Back to Top

LIBRI

LOVE

La scrittura è un atto di solitudine, fatto di ricerca di se stessi e del proprio ruolo nel rapporto con gli altri. È una confessione intima che passa attraverso molti processi nella creazione della propria identità. Ogni parola è la testimonianza di un’evoluzione del momento, del movimento che la mano compie mentre compone le frasi. Perdersi in questi percorsi e poi rendersi conto che è diventato un generoso atto d’amore che nasce nel rapporto tra chi scrive e chi legge, dove ciascuno intreccia un’intimità con l’altro senza nemmeno conoscersi è la vera magia della scrittura.

UNA RAGAZZA

con la

VALIGIA

La letteratura e la scrittura sono sempre state la mia grande passione. Fin da piccola scrivo poesie e racconti. Mi ci è voluto un po’ per convincermi che forse avrei dovuto scrivere qualcosa di più grande. Allo stesso tempo ho sentito il bisogno di guardare indietro nel passato e trovare una nuova chiave per capire e interpretare i tragici eventi accaduti nel mio paese di origine. Una riflessione più approfondita su come certi pensieri e culture possano cambiare radicalmente la vita delle persone, proprio come hanno cambiato la mia. E così ho scritto il mio primo romanzo in chiave autobiografica, dal titolo “Una ragazza con la valigia” e pubblicato dall’Asino d’Oro Edizioni nel 2015.

Non avrei mai immaginato che il libro sarebbe stato un grande successo, ha colpito il cuore di molte persone che si sono identificate con la storia della piccola Petra, la protagonista del libro. Il libro racconta gli episodi più importanti della sua giovane vita: la sua infanzia felice a Marusici, il primo amore e la scoperta consapevole della sessualità; l’amicizia con la sua inseparabile amica Maja, la passione per la letteratura. Alle spalle di una vita adolescenziale apparentemente normale, Petra alza fervidamente la voce e si getta contro le ingiustizie del sistema comunista dell’ex Jugoslavia e del suo leader Tito, l’obbligo di un’esercitazione militare finita in tragedia, e contro la rigida autorità paterna. Sullo sfondo, gli eventi politici che porteranno la Jugoslavia nell’incubo di una guerra assurda.

“Proiettili come farfalle nere taglieranno il cielo di Spalato,

SCONVOLGENDO LA VITA QUOTIDIANA,

le certezze e i sogni di Petra,

MA NON LA SUA VOGLIA DI VIVERE

e di cercare la bellezza in ogni cosa.”

WATCH

MORE

#DANCER

di Deborah D’Orta

“Una donna con un’identità fa paura. Perché ha il potere di trasformare le pietre ruvide in oro liquido e di essere felice mentre dipinge le traiettorie della propria vita con i colori della solitudine delle albe e dei tramonti che incontra. Una donna con un’identità è sovrana al proprio desiderio di libertà, devota al bisogno della conoscenza per saper rifiutare la cecità del credo.

Una donna con un’identità ha la capacità di intuire ciò che visibile non è e di rifiutare ogni gesto di chi tenta di negarlo. Ama follemente, si dona solo a chi non desidera pettinare i suoi capelli scompigliati, a chi sa udire la musica in quei lunghi silenzi che pretende mentre ti guarda. Una donna con un’identità partorisce figli sani, nati da quella danza dei corpi che non mirava a procrearli nella spontaneità di un desiderio che riconosce negli occhi dell’altro il proprio volto felice. Il suo latte denso sa di miele e amore. Una donna con un’identità è la madre degli uomini capaci di separarsi dal suo seno per amare le donne libere di danzare. “

Un estratto della prefazione che ho scritto per il bellissimo libro di Deorah d’Orta intitolato “Dancer”, edito da Buckfast Edizioni.

L’idea di questo libro nasce da una grande passione dell’autrice per la Danza che per rendere omaggio a questa disciplina ha intervistato dieci ballerine di fama internazionale: Mariafrancesca Garritano, Sabrina Brazzo, Petra Conti, Letizia Giuliani, Anbeta Toromani, Virna Toppi, Beatrice Carbone, Mara Galeazzi, Luisa Ieluzzi e Pompea Santoro.

Tutte si sono raccontate, senza riserve, ciascuna con la propria storia e con le proprie particolarità; la loro bellezza, la loro dolcezza, la loro forza, determinazione e coraggio, traspaiono da ogni singola parola di questo libro che accompagna il lettore in un affascinante viaggio nel mondo della Danza, capace di regalare quelle stesse emozioni che si provano quando, da spettatore, si assiste ad un loro spettacolo.

STAMPA

RASSEGNA

SEGUIMI SU INSTAGRAM

@sanda_pandza_events